Disturbi della perimenopausa – Eccone 5 che non ti aspetti

Oltre ai disturbi della perimenopausa più comuni, ce ne sono altri che non ti aspetti. Ecco quali sono

La perimenopausa, o premenopausa, è la fase che precede la menopausa vera e propria. Si manifesta indicativamente tra i 45 e i 55 e coincide con il periodo in cui il ciclo inizia ad essere irregolare, ma senza interrompersi del tutto.  Questa fase finisce generalmente dopo 3-5 anni, quando arriva la menopausa.

Fra i disturbi tipici della perimenopausa vi sono: insonnia, aumento di peso, vampate di calore, sudorazioni improvvise e sbalzi d’umore. Tuttavia, oltre a questi classici sintomi, ce ne sono altri che non aspettiamo e che tendiamo ad attribuire facilmente ad altre condizioni cliniche.

Ecco dunque 5 disturbi della perimenopausa che non ti aspetti.

1- Tra i disturbi della perimenopausa, vi sono i problemi intestinali.

Secondo quanto rilevato da una ricerca del 2009, i sintomi classici legati alla sindrome del colon irritabile, come gonfiore, dolore addominale, diarrea e stipsi, diventano più comuni nel periodo della perimenopausa. Si pensa che la causa siano le fluttuazioni di estrogeni e progesterone che avvengono nel corpo della donna in questa fase.

Cosa può aiutarti: per alleviare i sintomi, possono aiutarti una dieta sana ed equilibrata e un’attività fisica regolare.

2- Prurito alla pelle.

Tipici di questa fase sono un prurito frequente alla pelle, accompagnato da formicolio e senso di intorpidimento. La causa va ricercata nella diminuzione di estrogeni e collagene, tipici dell’età che avanza.

Per stare meglio, ti aiuta: fare docce fresche, bere più acqua e consumare una maggiore quantità di cibi ricchi di omega-3 (contenuti soprattutto in pesci oleosi, come salmone, sardine  e acciughe).

3- La lingua che brucia è tra i disturbi della perimenopausa.

Ne soffrono 4 donne su 10, anche se è un sintomo che non si associa immediatamente alla perimenopausa. Spesso il senso di bruciore si estende anche a gengive e palato. La causa probabilmente è il calo di estrogeni,  che provoca l’attivazione di cellule nervose sensibili al dolore che circondano le papille gustative nella parte posteriore della lingua.

Cosa può aiutarti: per avere un sollievo naturale, ti aiuta bere molta acqua.

4- Battito cardiaco irregolare.

Gli sbalzi ormonali tipici di questa fase hanno un effetto diretto sui vasi sanguigni (le vampate sono proprio una conseguenza di questa condizione) e questo può portare anche a episodi di tachicardia, palpitazioni e aritmie. Questi disturbi non devono spaventare, non si tratta di nulla di problematico o pericoloso, ma solo fastidioso. Questo non vuol dire, però, tralasciare check-up e prevenzione.

Per stare meglio, ti aiuta: quando si verifica un’accelerazione dei battiti cardiaci, rilassarti e respirare a livello di diaframma per qualche minuto riporta la situazione alla normalità.

5- Tra i disturbi della perimenopausa vi sono anche vertigini e problemi di equilibrio.             

Secondo uno studio del 2010, condotto negli Stati Uniti, un disturbo piuttosto frequente in perimenopausa è l’emicrania vestibolare, una tipologia di mal di testa che può provocare dolore, vertigini e problemi di equilibrio. Anche questo disturbo è dovuto alla fluttuazioni ormonali.

Cosa può aiutarti: evitare lo stress e migliorare la qualità del sonno sono due ottimi modi per combattere questo disturbo.

Cristina Caramma

Take Home Message
Oltre ai disturbi della perimenopausa più comuni, ce ne sono altri 5 che non ti aspetti, legati soprattutto alle fluttuazioni ormonali tipiche di questa fase: problemi intestinali; prurito alla pelle frequente, lingua che brucia, battito cardiaco irregolare; vertigini e problemi di equilibrio.

Tempo di lettura: 1’ e 15”

Ultimo aggiornamento: 25 febbraio 2019

Voto medio utenti:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here