Faq sul tumore al seno

Faq sul tumore al seno

Faq sul tumore al seno – In collaborazione con Komen Italia, alcune faq sul tumore al seno rispondono alle domande più frequenti sul tema.

Ci sono cibi che favoriscono il proliferare del tumore al seno o cibi che possono aiutare la prevenzione o la guarigione?

Le sostanze più pericolose con le quali entriamo in contatto a tavola, sono quelle formate durante la cottura e la conservazione di determinati alimenti, nonché quelle aggiunte dall’uomo sotto forma di additivi. Alcuni additivi, come i nitriti e i nitrati, la saccarina, il ciclammato, il BHT, sono composti sospetti poiché hanno dimostrato un’azione cancerogena.

Il ridotto apporto di alcune vitamine (Vitamina A,Vitamina CVitamina E, Vitamina B2) è ritenuto un fattore di rischio per l’insorgenza di neoplasie

Mentre alcuni minerali, come lo Zinco e il Calcio, sembrano essere protettivi nei confronti dell’insorgenza dei tumori. Le fibre alimentari hanno un notevole ruolo protettivo nei confronti del cancro. Riducendo la possibilità da parte della flore batterica intestinale di produrre fattori cancerogeni. Adottare una dieta variata, ricca di vegetali (frutta e verdura), ed eventualmente assumere un multivitaminico è una sana abitudine e rientra tra le norme di prevenzione delle neoplasie.

Le sostanze ossidanti come il tè verde e la Vitamina C possono aiutare a prevenire il tumore al seno?

L’eccessiva produzione di radicali liberi è una fonte di danno a tutte le cellule del corpo che possono invecchiare prematuramente, morire o modificarsi. Una dieta ricca di anti-ossidanti aiuta a ridurre l’impatto di queste sostanze nocive. Verdure e frutta sono ricche di fitonutrienti che assieme a vitamine come la vitamina A, E e C, sono efficaci nel ridurre lo stress ossidativo.

Molto utile è anche il té verde ricco di sostanze dall’alto potere anti-ossidante

Si pensa che il tè riduca significativamente il rischio di contrarre tumori, malattie cardiache, ictus e altre patologie. In origine il tè verde era ritenuto più antiossidante del tè scuro. Ma recenti studi suggeriscono che le due varietà hanno i medesimi benefici sulla salute.

Anche i broccoli e altri ortaggi della famiglia delle crocifere come i cavoli, i cavolfiori ed i cavoletti di Bruxelles, possono aiutare a prevenire i tumori e a tenere lontani i rischi di malattie cardiache. Gli ortaggi della famiglia delle crocifere contengono un potente antiossidante che riduce il rischio di tumori al seno e altri tumori correlati all’estrogeno, come il tumore alle ovaie e tumore alla cervice uterina. Inoltre contengono altri costituenti protettivi come il beta-carotene, che possono aiutare a prevenire tumori e malattie cardiache. Ancora il licopene, sostanza contenuta nei pomodori, può aiutare a prevenire i tumori ai polmoni, al colon e il tumore al seno. I pomodori contengono anche l’antiossidante glutatione, che aiuta a rendere più efficaci le funzioni immunitarie.

Ovviamente non si può avere la certezza che assumendo queste sostanze si è immuni da tumori

Purtroppo ancora non si sa da cosa dipenda l’insorgenza di questa malattia e come possa essere prevenuta in modo sicuro. Ma un’alimentazione sana ed equilibrata sicuramente non costa niente e aiuta lo stato di benessere generale!

A quanti anni si dovrebbe cominciare a sottoporsi a controlli regolari?

Solitamente si consiglia di iniziare a fare ecografie regolari dopo i 30 anni e mammografie dopo i 40. Con una familiarità presente sarebbe consigliabile iniziare almeno a 25 anni.

La fonte della Faq sul tumore al seno è a cura di Komen Italia ONLUS

Di seguito qualche altro link utile per eventuali approfondimenti:

– Screening senologico: consigli pratici;
– Patologie Oncologiche;
– Serviz per la Regione Lazio;
– Servizi per la Regione Puglia;
– Servizi per la Regione Emilia Romagna;
– Tutela sul lavoro dei malati oncologici.

 

Altre faq sul tumore al seno sono disponibili sul sito Komen Italia ONLUS

Take Home Message:
Una lista di Faq sul tumore al seno: a quanti anni cominciare ad effettuare regolari controlli? Vitamina C e tè verde aiutano davvero a prevenire il tumore al seno? Ci sono cibi che invece favoriscono il proliferare del tumore al seno? Queste ed altre Faq sul tumore al seno per cercare di rispondere ai dubbi più frequenti.

Tempo di lettura: 40”

Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2018

Voto medio utenti

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here